home back up forward

doOF51

CREAZIONE
ORDINI A FORNITORE

Scopo Permette l'introduzione di tutti i dati necessari di un ordine a fornitore
Permette di modificare un ordine acquisito
Chiamata 
  • MENU
  • ORDINI FORNITORE
  • CREA/MOD. ORDINI

L'introduzione dei dati da testata avviene attraverso la seguente maschera:




Descrizione dei campi in maschera:

Num
Numero (interno) per rintracciare l'ordine
Questo numero e' diverso dal numero d'ordine del cliente per ovviare a possibili duplicazioni di numeri uguali per clienti diversi.
Stato Durante la fase di creazione lo stato dell' ordine e' uguale a '  '  (vuoto = ordine incompleto o non valutato )
Fornitore
Codice di contabilita' del Fornitore e suoi dati fiscali di fatturazione
Indirizzo Spedizione
Indicare l'indirizzo di spedizione della merce se diversa dall'indirizzo fiscale
Ordine n.
E' il numero d'ordine del cliente.  Verra' proposto il nostro numero (da tabelle PP[15;6]) di riferimento interno ma si puo' modificare
Eventualmente gli viene aggiunto un suffisso ( tabella PP [21;10] )
Data ordine Viene proposta quella odierna ma si puo' variare
Riferimento ordine E' una breve descrizione ( non obbligatoria )
NOTA
Se inizia e finisce con #  (es: #GIGI# )  viene letta la tabelle RExxxx  (es:REGIGI) e viene stampato  il contenuto dal carattere 50'
Consegna richiesta
E' la data di consegna richiesta dala cliente.  In tutte le righe verra' proposta questa data che potra' essere modificata.
Consegna prevista
E' la realistica data di nostra prevista consegna
Offerta
E' il  numero di offerta del fonitore ( non obbligatoria )
Acconto
Indicare qui l'eventuale acconto versato/da versare all'accettazione dell'ordine. Questo campo e' solo indicativo ma non verra' mai elaborato da nessuna funzionalita'
Cond.Pagam.
Indicare il codice di pagamento (come da tabelle CP). Viene proposto quello deell'anagrafica del cliente.
Se non si conosce un codice, farsi aiutare  digitando ? per attivare un dialogo di ricerca
Cod. Esenz.
Se la Fattura conseguente a questo ordine e' esente da IVA (es:esportazione) o ha una IVA particolare indicarne qui il codice.
Se non si conosce un codice, farsi aiutare  digitando ? per attivare un dialogo di ricerca
Valuta
Variare qui il codice di valuta (se diverso da EURO) per la fatturazine in valuta ed indicare in Cambio il fattore di cambio.
Cambio
Fattore di cambio per fatturazione in valuta diversa da EURO
Sconti
Sconti da  proporre su ogni riga articolo
Da stampare
Indica se gli sconti vanno stampati oppure no
Listino
Indicare quale prezzo (listino) applicare alle righe.
Se esiste un listino personalizzato per questo fornitore questa indicazione viene ignorata.
Rec.Spese/Sp Bolli
Indica se il fornitore ci fattura un recupero del costo emissione Riba
Descriz.in lingua
Ogni articolo di magazzino puo' avere fino a 8 descizioni in lingua. Indicare qui quale applicare.
Se lasciato vuoto verra' usata la ligua standard.
Reparto
Destinazione a cui e' destinata la merce:
  • Commessa
  • Posto pallet
  • Reparto
NOTA - Per ogni riga c'e' un campo equivalente e pertanto qui va indicato se:
  • Tutte le righe sono destinate alla stessa destinazione
  • In caso non venga evidenziato a livello di riga destinarlo a questa destinazione
Banca
Banca su cui appoggiare gli effetti derivanti dalla fatturazione completo di ABI-CAB


Terminata la digitazione dei dati in maschera agire con:
PULISCI VIDEO
Premendo questo tasto si ignora quanto digitato e la mascera viene pulita

CAMBIA NUM.INT
Permette di cambiare il nostro numero interno di riferimento
E' preferibile non variare la numerazione progressiva.
Se digitiamo un numero corrispondete ad un ordine esistente, i suoi dati relativi riempiranno la maschera con la possibilita' di modificare l'ordine.

ALTRO INDIRIZZO
Se nell'anagrafica del cliente sono state memorizzati piu' indirizzi di spedizione, con questo tasto e' possibile scorrerli tutti e sceglierne uno.

INSERISCI TESTATA
Verra' memorizzato quanto e' su video creando la Testata dell'ordine