home back up forward

doBF30

STAMPA FATTURE

Scopo Stampare o ristampare fatture, scaricare gli articoli dal magazzino, contabilizzarle ed eventualmente ricavarne effetti.
Chiamata   MENU
BOLLE FATTURE
STAMPA FATTURE
 
Viene richiesto il dispositivo sul quale si desidera avere la stampa delle fatture.
 
Le fatture che possono essere stampate sono quelle in Stato = "F" cioe' quelle create con
Vengono offerte le seguenti possibilità:
 
VERIFICA FATTURE SENZA PREZZO
Durante la ricerca delle fatture da stampare (BF0030) verranno evidenziate le righe eventuali che non hanno prezzo se e' stata abilitata la funzione in SWBF[103;1]="Z"

DATA FATTURA Viene proposta la data odierna come data da assegnare alla Fattura ed alla successiva contabilizzazione.
Si può variare tale data senza uscire dal programma, data che vale solo per le fatture di questa elaborazione.
La data del computer  non viene toccata.
NOTA  
Le fatture vengono SEMPRE contabilizzate
nell'ANNO CORRENTE.
Pertanto, prima di aprire un nuovo anno assicurarsi di avere stampato tutte le fatture del vecchio anno.

NUMERO FATTURA Viene proposto un numero che verrà assegnato alla prima  fattura. Può essere cambiato.
Può essere cambiato. ma ATTENZIONE ! .... 
Viene fatto un controllo che non esiste in contabilita' il numero di fattura digitata, ma se la stampa comprende piu' fatture  non puo' essere controllata che la prima !!!!

SINGOLA FATTURA
Premendo questo tasto si possono indicare singolarmente i numeri interni dei documenti da fatturare
Se ne possono indicare quanti si vuole e per ogni documento verra' stampanta una fattura singola anche se per quel cliente e' previsto un ragruppamento automatico.
Verrà controllato che lo stato:
  • Che lo stato sia ''F''
  • Che non ci sono problemi
  • Che non sia sospesa dalla fatturazione 
  • Se la fattura e' gia' stata stampata viene data la possibilità di ristamparla
TUTTE LE FATTURE Vengono ricercate tutte le fatture presenti in archivio in stato ''F'' (ancora da stampare).
Viene indicato il numero di Fatture da stampare.
Appena data conferma per continuare parte un processo completamente automatico che:
  • Raggruppa le fatture per cliente (se il cliente riporta in anagrafica la possibilita' si ragruppamento bolle) creando i "legami"
  • Mette insieme tutte quelle con stessa condizione di pagamento
  • Le mette in ordine di data 
  • Stampa tutte le fatture numerandole a partire dal numero indicato precedentemente.
CONTABILIZZA
Permette di contabilizzare lefatture precedentemente stampate ma non contabilizzate.
  • Il programma simula la ristampa di tutte le fatture gia' stampate ma non contabilizzate
  • Indicare come dispositivo richiesto la 'STAMPA NULLA'  ( per non ristampare le fatture)
  • Successivamente viene chiesto se si vuole contabilizzare le fatture riprese
  •  rispondereSI e procedere come nella normale contabilizzazione.
SINGOLO CLIENTE Questo tasto viene utilizzato per stampare più Ddt (bolle) dello stesso cliente raggruppate in un'unica fattura  anche se in anagrafica non e' stato indicato il raggruppamento  bolle.
Viene richiesto il codice del conto del cliente
Vengono cercate tutte le fatture del cliente pronte per la stampa e vengono visualizzate sulla seguente maschera:


A questo punto per legare insieme alcune fatture del cliente e' sufficiente mettere un qualsiasi carattere nel campo 'Leg.' (legami)
 
Terminata la scelta dei documenti da stampare viene proposto il numero che verrà assegnato alla prima fattura stampata. Le altre fatture avranno numero progressivo rispetto a quello proposto (che può comunque essere variato tramite la tabella 'PF').
 
Al numero di fattura viene aggiunto un eventuale suffisso sempre se indicato dalla tabella 'PF'.
 
Le righe della fattura vengono stampate nello stesso ordine in cui sono state inserite con il programma di creazione, e sono seguite dalle eventuali righe di commento alla fattura.
 
Quando vengono stampate diverse fatture raggruppate, al termine delle righe e dei commenti di ognuna verrà stampata una riga con il riferimento al numero di bolla da cui proviene.  Al termine di tutte le righe di tutti i documenti viene stampato:  
Dopo la stampa di ogni fattura ne viene aggiornato lo stato che diventa 'C' (da contabilizzare).
Di ogni fattura ne vengono stampate tante copie quante indicate nell'apposito canspo della maschera dei dati di chiusura del programma di creazione.

Terminata la stampa di tutte le fatture scelte viene chiesto se si vuole procedere con la contabilizzazione.
In caso affermativo verranno contabilizzate solo le fatture appena stampate.
Se in archivio ci sono altre fatture pronte per la contabilizzazione, ma sono state stampate in un altro momento, non verranno prese in considerazione.
 
Contemporaneamente alla registrazione dei movimenti contabili e' possibile avere la stampa del brogliaccio dei movimenti. Scegliere a tale scopo la stampante adatta quando verra' richiesta.
Se non interessa la stampa del brogliaccio scegliere stampante NULLA
 
Le causali di prima nota che vengono usate sono:
                                FATV         per registrare la fattura di vendita sul conto del cliente
                                IVAV          per registrare le diverse aliquote IVA che si possono trovare in fattura;
 
Le causali di contropartita per la vendita possono invece essere diverse, una per ogni tipo di riga che si incontra.
Infatti sono ricavate dalla tabella 'AT' più il tipo di riga:

Se indichiamo un agente e la corrispondente percentuale di provvigioni verranno creati anche dei movimenti  con le causali:
                                CONP         se la vendita avviene attraverso un agente che riceve una provvigione.
                                                    Questa causale e' utilizzata per registrare movimento sul conto provvigioni;
 
                                PROV         quando si trattano gli agenti e serve per registrare il movimento sul conto dell'agente.
   
I conti movimentati sono:   Ogni singola riga della fattura puo' essere registrata su un conto diverso ottenuto unendo il mastro vendite ( dalla tabella 'AG') alla contropartita ontabile di ogni riga. (Se il campo della contropartita e' vuoto la vendita viene registrata direttamente sul conto letto da tabella).
 
Durante la contabilizzazione, se il pagamento viene fatto attraverso tratte o ricevute bancarie, vengono automaticamente creati i diversi effetti, dopo di che lo stato della fattura viene aggiornato a 'S'.
 
Se e' stata indicata una data di inizio pagamento nei dati di chiusura questa viene presa come data di riferimento; altrimenti viene considerata la data dell'elaboratore.
 
Se si ristampa una fattura che era gia' stata contabilizzata e si risponde ancora si alla richiesta di contabilizzazione ci si ritrovera' con i movimenti contabili di quella fattura registrati due volte.

Se abilitata con la tabella SWBF[76;1]="I"  la fattura applica (forzando)  l'eventuale esenzione Iva, presente in anagrafica cliente, a tutte le righe stampate.
 
SCARICO MAGAZZINO Terminata la contabilizzazione viene chiesto se si vuole scaricare il magazzino Se le fatture erano gia' state scaricate come bolle non vengono piu' scaricate anche se si risponde in modo affermativo alla richiesta.

SCARICA COMPONENTI
Se e' abilitato lo scarico della DistintaBase verranno scaricati automaticamente anche i componenti che fanno capo all'articolo.
E' necessario che:
  • Sia abilitato lo scarico . La tabella SWBF [105;1]="m"
  • Che la causale di scarico magazzino MAxxxx (ove xxxx=tipo documento) indichi nel campo Causale di scarico distinta come scaricare la Distinta
  • La riga della bolla/fattura sia di tipo = " "   ( articolo a magazzino)
  • Esista una Distinta Base per questo articolo
  • Verranno scaricati solo gli articoli del primo livello